Quali sono le differenze tra nebbiogeno e fumogeno?

Con la crescita esponenziale della richiesta dell’innovativo e sempre più sicuro antifurto a nebbiogeno, è comparso sul mercato anche un nuovo prodotto molto più economico: il fumogeno. Questo dispositivo a mio parere non ha assolutamente nulla a che vedere con i nebbiogeni anche se spesso è confuso con questi ultimi.

Andiamo ad analizzare le varie caratteristiche e differenze tra i due sistemi, capendo insieme i veri motivi per i quali il fumogeno rischia non solo di rivelarsi totalmente inutile nel difenderti dai furti, ma adirittura può creare svariati problemi di tossicità e sopratutto lascia residui.

Cos’è un nebbiogeno? Il nebbiogeno è un dispositivo in grado di creare una nebbia molto fitta grazie alla vaporizzazione di un olio alimentare attraverso una caldaia. Ha quindi una dimensione abbastanza sostenuta ed un peso rilevante in quanto la tecnologia contenuta all’interno è complessa.

Il liquido in questione può essere contenuto in sacche o bombolette, in caso di allarme questo liquido viene immesso nella caldaia e di conseguenza vaporizzato.

I nebbiogeni sono in grado di fare svariate erogazioni con la stessa ricarica e sono in grado di coprire ambienti anche molto grandi fino a 1000mq.

Risultato immagini per nebbiogeno

 

Cos’è un fumogeno? Il fumogeno è a base di incenso e non è nient’altro che il classico fumogeno da stadio con un innesco elettrico, di conseguenza ha una dimensione molto più piccola ed un peso inferiore.

Tutto il sistema del fumogeno si basa sulla ricarica, ogni volta che va in allarme, l’innesco elettrico fa scoppiare il fumogeno che genera il fumo finche si esaurisce l’intera cartuccia.

Ogni fumogeno è in grado di fare un solo allarme e poi va sostituito.

Tieni presente che i fumogeni non sono in grado di coprire grandi ambienti e nascono principalmente per la protezione dei cassoni dei camion dove eventuali odori e residui non creano grossi problemi e gli ambienti sono contenuti. I fumogeni sono adatti generalmente ad ambienti di massimo 20mq.

Risultato immagini per nebbiogenoRisultato immagini per nebbiogeno

 

La velocità di erogazione.

In questo innovativo sistema di sicurezza la velocità di erogazione è alla base della sua funzionalità in quanto l’obiettivo è creare subito un vero e proprio muro di nebbia che impedisca subito al ladro di vedere costringendolo a fuggire.

Se il nebbiogeno impiegasse più di 30 secondi a saturare l’ambiente, quest’ultimo risulterebbe quasi inutile in quanto il ladro avrebbe comunque il tempo di rubare indisturbato.

La velocità di erogazione e di conseguenza il tempo necessario a riempire l’ambiente, è un punto debole anche per la maggior parte dei nebbiogeni che lavorano a pompa e che di conseguenza sono molto più lenti di UFO (motivo per il quale UFO è l’unico sistema di sicurezza consigliato da Federottica, Federpreziosi, Federfarma ecc), ma comunque qualunque nebbiogeno è nettamente più veloce ed efficace del fumogeno.

Guarda qui sotto una comparazione video:

Test di un fumogeno:

Nebbiogeno:

Da questa comparazione video tra UFO ed un fumogeno è evidente la differenza di velocità di saturazione, se devi difenderti scegli di farlo con un prodotto davvero efficace!

 

La nebbia è tossica? Lascia residui? 

La nebbia dei nebbiogeni è generata da un liquido alimentare atossico e certificato, di conseguenza la nebbia è certificata atossica e può essere utilizzata in qualunque tipo di ambiente anche a contatto con i cibi.

Se tarato nel modo corretto la nebbia del nebbiogeno non lascia alcun residuo e per certo la nebbia di UFO non lascia alcun residuo.

La nebbia dei fumogeni può risultare tossica, non può per nessun motivo entrare a contatto con i cibi e non può essere respirata per molto tempo. Queste avvertenze sono indicate direttamente sul manuale d’uso dei fumogeni, ne allego qui sotto uno dove si evince che “è vietata l’installazione dove il fumo generato possa entrare a contatto con alimenti” e “durante l’erogazione è possibile il rilascio di qualche grammo di polvere”. La nebbia del fumogeno oltre ad essere tossica lascia anche un deposito di qualche grammo di sostanda con un forte odore che rischia di impregnare l’arredamento.

 

Ma.. se la qualità si vede anche dal prezzo, quanto costano questi prodotti?

Quanto costa un nebbiogeno di qualità? Un buon nebbiogeno parte dai 2000€.

Quanto costa un fumogeno? Un fumogeno costa circa 150€

 

In conclusione il nebbiogeno è un dispositivo eccezionale ed è effettivamente l’unico sistema in grado di bloccare fisicamente il furto. Grazie alla sua efficacia sono sempre di più le persone che decidono di difendersi con il nebbiogeno ma questo può comportare anche la speculazione e la promozione di prodotti spacciati come nebbiogeni ma che in realta nulla hanno a che vedere con i nebbiogeni.

Vuoi davvero difenderti in modo efficace? I nostri consulenti sono a tua completa disposizione al nostro numero verde per tutte le curiosità ed informazioni.

I contenuti di questo articolo si basano sull’opinione del sottoscritto dopo aver valutato approfonditamente entrambi i sistemi.